Demetria

“Quel corpo che ci contiene
i nostri corpi non sa,
chi ci abita è abitato
e quei corpi, gli uni negli altri,
sono i corpi dell’eternità”
(J. Cocteau)

Demetria è una performance in omaggio alle antiche divinità femminili, una ricerca attraverso la storia e la cultura, i miti dall’origine dei tempi ad oggi, ciò che muta eppure rimane immobile, la sacralità del corpo e della terra.

La ricerca è iniziata attraverso la profonda osservazione di tutte le divinità femminili presenti nel mondo, da Demetra, le Kore, Persefone, Iside, Kwan Yin, a Kali e molte, molte altre “mirionime” (colei che ha mille nomi) raccolte nella cartella Pinterest Mirionima, in continuo aggiornamento. Seguendo il flusso delle dee, che vanno e vengono come le onde del mare e le stagioni, si creano racconti, storie alle quali ispirarci e imparare, crescere. Le statue e le raffigurazioni delle dee presentano posture meravigliose, intente nel portare doni, nutrire, danzare. Nelle loro mani, piedi, ginocchia, spalle e schiene si nascondono memorie, significati, il loro stesso corpo è dono e simbolo, memoria e patrimonio. Nella performance queste posture, nel loro susseguirsi, creano una danza che va dalla nascita, il parto, alla maturazione, la crescita, sino alla morte e il ritorno alla terra.

Questa performance è stata presentata per la prima volta nel 2014, fotografata e registrata da Maurizio Nicosia durante l’evento Garden Art Festival, nell’entroterra Pesarese.


Il Bosco dei Folletti

Shhhhh… ascolta…  cosa dice quell’ albero? Hai visto che ti guarda? Senti il falco sotto il sole che vola in alto, canta e danza; la sera arriva una volpe che ruba l’uva e il bosco incanta con i suoi suoni e profumi. Poco più in là, nella fattoria, Sancho l’asino bianco ti chiama perché vuol la pappa 😀 e se ti avvicini non sarà l’unico a salutarti, accorreranno in molti, tra caprette e cavalli curiosi.

Il Bosco dei Folletti Il magico Bosco dei Folletti vi attende per un incontro fatato con la natura e gli animali che lo abitano.

Il Bosco dei Folletti si trova nell’Ostello San Martino ed è aperto a chi ama e rispetta la natura, i bambini sono tutti invitati, per loro c’è sempre un posto e qualche fatina pronta ad accompagnarli nel bosco. Nella fattoria ci sono tanti animali da conoscere: cavalli, asini, capre, jak, daini, maialini e tanti altri. Inoltre è possibile prenotare laboratori creativi di ogni genere, dalla pittura con le piante ai sacchetti di stoffa con le erbe profumate, dal riciclo alla danza teatro. Il Centro per l’ambiente San Martino propone anche interessanti feste e visite guidate notturne per i più coraggiosi. Le domeniche si ospitano le famiglie e ci sono tanti giochi da fare, vedere per credere!

Il Bosco dei Folletti Il magico Bosco dei Folletti vi attende per un incontro fatato con la natura e gli animali che lo abitano.

Chi scrive è fatina Smemorina che vi saluta e vi aspetta  assieme alle sue amiche Rosi, Fru Fra e… mhm, come si chiamano? Lippi? Mizzi? Accidenti, si è dimenticata di nuovo qualcosa! Fortunatamente le sue amiche la conoscono, è proprio smemorata e i folletti l’aiutano nel bosco, così non ci si perde 😉

Il Bosco dei Folletti Il magico Bosco dei Folletti vi attende per un incontro fatato con la natura e gli animali che lo abitano.

[hr]